Da questo punto di vista non ho trovato davvero nessun difetto. In un mese e mezzo di utilizzo non ho mai notato rallentamenti o riavvii spontanei, anche tenendolo acceso per più giorni di fila. La MIUI 10 si dimostra come al solito una delle interfacce più fluide e ottimizzate sul mercato mobile.

Per quanto riguarda la gaming experience, ho avuto modo di testarlo sia con giochi “tranquilli”, ma che richiedono una certa reattività da parte del telefono e del giocatore, sia con giochi più pesanti e avanzati da un punto di vista grafico (picchiaduro come Dragon Ball Legends e sparatutto comeWorld War 2) e se l’è sempre cavata bene, anche nei momenti di maggiore sforzo per il processore.
I 4 GB di RAM di questa versione sono indubbiamente ben gestiti in quanto si riesce a giocare e switchare tra diverse app senza troppi problemi.
Lo Snapdragon 660 fa il suo lavoro senza maiarrivare a scaldare o causare particolari battery drain, essendo un processore ben realizzato e ormai collaudato sui dispositivi medio-gamma.

                  



(Dal minuto 02:55 al 03:43 dellavideo-recensione nel thread delle considerazioni finali)