Ciao a tutti amici MiFans! Mi chiamo Bernard Borio, e oggi, grazie al progetto #XiaomiMiFirst, vi porterò la mia personale recensione dello Xiaomi Mi 8 Pro, e preparatevi… ne vedrete delle belle .

Come ogni recensione che si rispetti, si parte dal momento zero, ossia l’unboxing, di cui vi lascio qui il video (che per problemi tecnici non ho potuto inserire, ma vi lascio il link a YouTube).
https://www.youtube.com/watch?v=HAF6jW6We4A&t=77s

Come potete vedere, la confezione è molto gradevole, di colore nero con gli inserti dorati, e un grosso 8 sulla parte frontale. Una volta aperta, ci si trova di fronte innanzitutto una seconda confezione contenente le consuete manualistiche di uso e di garanzia, oltre che una ben gradita cover in silicone trasparente, la spilletta per estrarre il carrellino della SIM (anche se nella mia confezione non era presente, ma è probabile che sia stato un errore), e l’adattatore jack audio tipo c (Eh sì, purtroppo la porta è sparita). Una volta rimossa la confezione, appare lui, in tutto il suo splendore: lo Xiaomi mi 8 Pro, del quale poi vi parlerò più approfonditamente nei prossimi thread.  Al di sotto del dispositivo troviamo ancora il caricatore USB-USB type C e il trasformatore, che ricarica il dispositivo molto velocemente, ma che purtroppo nella mia confezione era in versione cinese. Niente cuffiette. Poco male, dato che ormai praticamente tutti possediamo degli auricolari in casa, è molto facilmente anche di qualità ben superiore rispetto a quelli contenuti nelle confezioni degli smartphone.

Per questo thread è tutto, Vi aspetto nei prossimi con i miei pareri sulla fotocamera, sulla batteria e sulle prestazioni, ci sentiamo, Ciao a tutti!